Report trota lago-Finale Campionato Italiano Individuale esche naturali Fipsas 2015

podio finale campionato italiano individuale fipsas 2015Il 21 e 22 novembre 2015 presso il lago FIPSAS di San Pietro in Gu si è svolta la finale dei Campionati italiani individuali FIPSAS alla quale accedono 100 agonisti selezionati da tutta Italia attraverso le varie selettive. Il campionato è suddiviso in tre gare che si svolgono rispettivamente sabato mattina, sabato pomeriggio e domenica mattina. Molti agonisti sono arrivati il venerdì per fare un sopralluogo al lago e magari provare il campo gara: da subito si è potuto notare l’ottima gestione del lago ricco di salmonidi, ben curato e ben gestito, infatti gli addetti procedevano regolarmente al controllo tessere e al rispetto del limite di catture consentito.

Gara 1 – La gara del sabato mattina è stata senza ombra di dubbio la gara più pescosa delle tre del campionato italiano individuale infatti pur se l’assoluto è stato fatto con 38 catture tutti i settori sono stati vinti intorno alle 30 catture; questo grazie al fatto che già prima della gara c’era un fondo lago sostanzioso e il pesce era molto distribuito, infatti si è potuto catturare pesci in tutte le zone del lago variando dalla pesca a tremarella fino a pescare con 35/40 grammi di bombarda. Il pesce ha mangiato a galla e in maniera molto aggressiva. A fine gara fa l’assoluto Luca Cermusoni della A.S.P.D. Lo Squalo con ben 38 catture. A seguire tutti gli altri tra i quali anche l’alfiere dei Pescatori del Topino Alessandro Morosini che chiude con 30 catture vincendo un settore per nulla facile.morosini finale campionato italiano individuale fipsas 2015

Gara 2 – Dopo il ripopolamento del pesce ed il sorteggio dei settori di gara sì da il via alla seconda gara: il pesce immesso poco prima della gara è stato molto meno aggressivo della gara precedente e più imbrancato nella zona bassa del lago in particolar modo nella sponda corta sotto al bar. L’assoluto di questa seconda sessione di finale, grazie alla cattura di 37 catture oltre alla bravura dell’agonista, è stato il grande Alberto Benetazzo della A.S.D.P. Garisti Club, fortunato anche nella sequenza dei picchetti di gara vista la media degli altri settori attorno alle 20 catture. La pesca che ha pagato di più nella gara 2 è stata per lo più corta, infatti il pesce non si è spinto verso il centro del lago. Leggera scivolata del nostro agonista in questa gara che fa 3° a pari merito con Barile della ASD Trota Club 97 Ferretto a qualche pesce dai primi: un settore davvero combattuto nel quale la spunta David Francioni che grazie anche a questo risultato salirà poi sul podio finale del campionato italiano individuale.finale campionato italiano individuale fipsas 2015

Gara 3 – La domenica mattina si è svolta la terza ed ultima prova: il pesce immesso la sera precedente ha risposto in maniera abbastanza aggressiva imbrancandosi principalmente nella sponda sotto al bar e in quella del lato entrata. Anche in questa gara il giro per l’assoluto è stato determinante infatti a fine gara si è notata la differenza tra i numeri dei vari settori. E’ andata per la maggiore la pesca a corta distanza ma si sono catturati anche trote a lunga distanza. Fa l’assoluto in questa gara Luigi Pistilli della Top Team con ben 47 catture.morosini finale campionato italiano individuale fipsas 2015

A fine gara conteggiato il pescato e fatta la classifica si ha un quadro completo della finale del Campionato Italiano Individuale trota lago Fipsas 2015 che laurea campione d’Italia individuale Alessandro Ballarin della A.S.D. Seveso che vince il suo secondo Titolo italiano con 3 penalità; seconda piazza per un altro fortissimo che ha sfiorato il titolo altre volte, si tratta di Roberto Piazzolla sempre della A.S.D. Seveso con 3 penalità; infine terzo gradino del podio al giovane della ASD Alta Pinus David Francioni con 3,5 penalità. Molti big sfiorano il podio ma, come in tante altre occasioni, le finali sono di altissimo livello e non sono ammessi errori: anche un solo pesce può fare la differenza. Tanti i campioni che si piazzano nei primi posti e che avrebbero meritato il podio; si fa spazio tra loro anche il nostro Alessandro Morosini in crescita dopo la finale dello scorso anno, conclusa al 23° posto, alla sua seconda finale individuale termina 18° assoluto rientrando nel cosiddetto Club Azzurro che comprende i primi 20 d’italia.

Un ringraziamento particolare va all’Alta Padovana capitanata da Maurizio Gamba che ha organizzato al meglio la finale organizzando anche una premiazione bellissima e ricchissima dove ha dato spazio anche al divertimento premiando gli ultimi 10 assoluti ed un premio particolare all’ultimo assoluto. Maurizio Gamba ha animato perfettamente questo momento da speaker navigato regalando così il divertimento anche dopo la gara. Complimenti al nuovo campione e complimenti a tutti i finalisti l’appuntamento è rinnovato al prossimo anno per l’edizione 2016 del Campionato Italiano Individuale Fipsas trota lago.

CLASSIFICHE