Campionato Interprovinciale a box trota lago – Fipsas 2017

Il 26 novembre presso il lago Clitunno di Casco dell’Acqua si è svolta la quarta ed ultima prova del campionato interprovinciale a box delle province di Perugia e Terni. Il Box B dell’Asd Pescatori del Topino composto da Alessandro Morosini, Gabriele Piermatti, Luca Tancredi e Gianluca Mascioli si è aggiudicato la prova con dodici penalità su dieci turni. Questa performance è stata per loro l’ultimo tassello mancante per la conquista del titolo di campioni interprovinciali a Box.

La gara, come da regolamento, è stata svolta con la consueta formula “turno per turno” e visto che il pesce non era distribuito uniformemente su tutto il lago, per gli agonisti non è stata una prova facile. Ci sono stati settori di lago nei quali le catture erano più frequenti, invece in altri dove pescare una o due trote era determinante per le penalità del turno. In quei frangenti gli agonisti hanno usato tutta la loro esperienza e tecnica affinché potessero trovare anche una sola cattura per poter ridurre le penalità di gara e vincere la frazione di gara.

A fine competizione, e dopo il conteggio delle penalità da parte del giudice, la prima posizione assoluta di giornata viene attribuita al box B dei Asd Pescatori del Topino vincendo così, per la terza volta consecutiva, il campionato interprovinciale a box delle Fipsas 2017 nella specialità della trota lago con esche naturali.
A seguire il box di un’altra società giovane ma molto affermata, l’Apd Spina, composto da Monni, Fioriti, Pannacci e Fiorucci che si aggiudicano il secondo posto anch’essa con quattro primi nelle rispettive quattro prove di campionato. Medaglia di bronzo per la Asd Quintana San Marco con Mancinelli, Rocchi, Magroni e Vinti.

È stato un campionato davvero avvincente. Gli agonisti della Asd Pescatori del Topino confermano la loro abilità in questo campionato vincendolo per il terzo anno consecutivo, quarta volta negli ultimi cinque anni. Le prove in programma del campionato vinto sono state rispettivamente: la prima e seconda presso i Laghi di Faldo (Montone), terza e quarta al Lago Clitunno di Casco dell’acqua (Trevi).

COMMENTI
Confermarsi per la terza volta consecutiva non è assolutamente facile” dichiara Alessandro Morosini presidente del club e agonista del box vincitore del titolo “L’unione ha fatto la forza in questo, come in tutti gli altri casi. I risultati costanti da parte nostra sono stati di fondamentale importanza. Solo felicissimo per il club che porta a casa un altro titolo. Viva i Pescatori del Topino”. Fabrizio Reali, responsabile della comunicazione dell’associazione folignate aggiunge “Sono orgogliosi del risultato dei ragazzi. Ripetersi non è facile, noi ce l’abbiamo fatta. Complimenti

SEZIONE TECNICA
Pesci non molto attivi forse per l’improvviso abbassamento delle temperature che hanno determinato una resa non altissima. Le tecniche di pesca prevalentemente utilizzate sono state le stesse di sempre per il Lago Clitunno: sonar da 3 gr, vetrini da 3-4 gr e galleggianti per i primi turni. Maracas o bombardine da 10-12 grammi per la seconda parte di gara ma sempre e comunque pescando nella fascia di superficie dell’acqua.

CLASSIFICA GENERALE
Sito Fipsas

FOTO