DecaFish – l’unione fa la forza anche nella pesca

rL’unione fa la forza!
Si tratta dell’unione tra la nota catena di articoli sportivi Decathlon e la società folignate dei Pescatori del Topino, dalla quale è partita ormai l’annuale evento sportivo “Decafish”: pesca sportiva gratuita dedicata ai bambini e ragazzi di ogni età, che quest’anno ha avuto luogo il 24 maggio presso il Lago Clitunno di Casco dell’acqua – Trevi (PG).

La forza di questa manifestazione, giunta alla sua seconda edizione, è l’entusiasmo e la partecipazione di decine di adolescenti e bambini. Lo scopo di queste giornate è quello di far avvicinare i più giovani allo sport in generale, ma ancor di più alla pesca. E’ necessario, oggi più che mai, far riscoprire alle nuove generazioni i veri valori della vita, e lo sport è lo strumento più adatto a questo obiettivo.

Il DecaFish ha il valore di una giornata all’aria aperta, per respirare libertà e piacere di fare ciò per cui si ha passione. Per costruire qualcosa di solido e forte c’è bisogno di ottime fondamenta, e questi ragazzi rappresentano la base ideale per un sano agonismo. La pesca, come lo sport in generale, serve per far capire che per vincere una sfida non bisogna sgomitare a danno degli altri, ma comprendere e superare l’ostacolo con lealtà e rispetto verso l’avversario. Il DecaFish è stata la giornata dello sport e dei valori per circa 65 ragazzi, che per un giorno hanno deciso di godersi il lago, la compagnia, la pesca e l’incantevole scenario che circonda il lago Clitunno di Casco dell’Acqua.

«Non posso che essere favorevole a queste manifestazioni, che avvicinano i più piccoli ad uno sport sano, che insegna il rispetto per la natura e che aiuta i ragazzi a crescere in equilibrio con se stessi e con gli altri – ha commentato a fine giornata il presidente del Settore Acque Interne Maurizio Natucci – per questo la FIPSAS non può che sostenere queste manifestazioni. Credo moltissimo nell’opera di società come i Pescatori del Topino, che richiamano i giovanissimi alla pesca, sport sicuramente meno pubblicizzato di altri considerati “maggiori” ma che una volta scoperto difficilmente si abbandona, e io lo so bene. Faccio loro i complimenti per questa edizione e strizzo già l’occhio alla prossima».

Data la particolare occasione, tutti i partecipanti salgono sul gradino più alto del podio aggiudicandosi: medaglie, adesivi, materiale da pesca, cappellini, riviste di pesca, e materiale pubblicitario come brochure e volantini. L’evento ha avuto come scopo finale quello di far avvicinare quanti più giovani possibili ad uno sport considerato “minore”.

Si ringraziano i sostenitori tra cui: la federazione FipsasSig. Maurizio Natucci, l’azienda SagipSig. Pier Luigi Gualandi, la APP di pesca sportiva FishingAroundSig. Danilo Neri, l’azienda di esche artificiali Loris Lures, il sito tedesco Trout:Fishing.deSig. Daniel, la rivista Pesca InSig.ra Daniela Ferrando, la fiera World FishingSig. Alessandro Di Loreto.

La seconda edizione del DecaFish si conclude nel migliore dei modi. L’appuntamento è per l’anno prossimo con una nuova ed esaltante giornata all’insegna dello sport puro. Perché… non c’è due senza tre!
Al prossimo anno!