Report trota lago – Finale Campionato Italiano a BOX F.i.p.s.a.s 2014

IMG_8414

Il 28 e 29 giugno 2014 presso il lago FIPSAS di Brescia si sono svolti i campionati italiani a box di pesca alla trota in lago. La gara è stata organizzata dalla società Termovapor la quale ha cercato di rendere al meglio e più divertente la prova degli agonisti. Lo splendido scenario attorno all’ impianto unita alla complessità tecnica in fase di pesca, solo il lago Fipsas di Brescia può offrirlo nel nord Italia, ma per fortuna la resa e le catture hanno tenuto alto il morale dei partecipanti.

Dopo avere superato le fasi di selezione con gli zonali, i 54 box presenti si sono sfidati a colpi di ferrate per contendersi il titolo italiano. La finale è stata suddivisa in 2 semi-prove che si sono svolte sabato pomeriggio e domenica mattina. La pesca che è andata per la maggiore è stata quella con i piombi crudi/razzetti da 10-12 grammi invece per quanto riguarda la ricerca gli attrezzi migliori si sono dimostrati i bugiardini da 15-20 grammi. Il maggior numero di catture soprattutto nel primo giorno di gara veniva effettuato nella parte bassa del lago (lato entrata sotto il bar) mentre nel giorno seguente anche la parte opposta si è rivelata più pescosa del giorno precedente. Pesci molto aggressivi e combattivi hanno fatto sì che oltre al gusto della competizione ci fosse anche il divertimento e dinamicità della pesca.

IMG_8435

Alla fine del primo giorno in testa alla classifica dominava il box della ASD Trota Club 97 Ferretto seguito dagli altri 17 box che hanno ottenuto un primo di settore, i quali speravano di riconfermarsi in gara 2 nel miglior piazzamento; ma non tutti hanno centrato l’obiettivo, infatti al termine delle due gare i box con doppio primo di settore (2 penalità complessive) sono solo 8 e si contendono il podio con somma di penalità ottenute turno per turno. Spicca su tutti la ASD Trota Club 97 Ferretto che piazza ben due box sul podio al primo e al terzo posto, mentre al secondo gradino si piazza un box della A.S.D. Mediolanum. Sfiorano l’impresa per un soffio gli amici del Top Team Maver di Macerata che giungono al quarto posto assoluto in questo campionato. L’unico box presente della ASD Pescatori del Topino si piazza al diciannovesimo posto con 3 penalità complessive: un’ottima prova dei componenti del team umbro che nonostante la poco abilità con queste tecniche di pesca hanno comunque incoronato il sogno della finale grazie anche ai consigli e ai suggerimenti della società gemellata Il Gabbiano Team Daiwa Milano.

Un campionato italiano avvincente e soprattutto ben organizzato si conclude. Complimenti all’organizzazione, ai vincitori e tutti i partecipanti. Appuntamento rinnovato al prossimo anno !!!