Report trota lago – Finale Coppa Italia a Box Arci Pesca Fisa 2014

10459915_669895249767127_2531613789277539872_nEcco di scena la Finale di Coppa Italia a Box Arci Pesca Fisa 2014 alla trota lago. Il campo gara scelto dalla federazione per questa manifestazione è stato il lago “Parco dei Cigni” in località Piombino Dese (Padova). La gara, come da regolamento,  è stata suddivisa in 2 semi-prove che si sono svolte il sabato 7 pomeriggio e la domenica 8 mattina. Box da 3 concorrenti ciascuno qualificati in base alle iscrizioni dei rispettivi campionati zonali del nord, centro e sud, per un totale di 22 box provenienti da tutta Italia. L’accoglienza è stata delle migliori dalla squadra organizzatrice: il Team la Sorgente.

Sabato 7 – Il lago è stato inizialmente suddiviso in 3 parti con la rete per evitare che il pesce immesso si raggruppasse in un’unica zona del lago. La rete è stata tolta 5 minuti prima dell’inizio. Alle esatte 14:30 sotto un rovente sole di piena estate, è iniziata la 1° prova della finale. Gli agonisti hanno insidiato le trote con 2 diverse tecniche: il galleggiante da 2gr circa con un fondale di 2mt, oppure con una coroncina di sonar da 3-4gr appoggiandola sul fondo. Le catture nei primi 3-4 turni si sono susseguite con continuità in quasi tutta la parte del lago, soprattutto nella parte centrale la quale risultava essere la più pescosa (lato parcheggio) vista l’immissione di acqua fresca dalla bocchetta di alimentazione del campo gara. Nel resto del lago, e nei turni successivi (12 turni), la pesca è stata di pura ricerca utilizzando coroncine di still da 1,6-2gr oppure galleggianti da 1,5-2gr entrambe con terminali molto fini ∅ 0,12/0,10. Qualche agonista ha anche optato per la ricerca del pesce nel lato opposto al turno di pesca grazie a bombarde da 8-10gr affondanti 2-3gr. A fine gara i giudici hanno supervisionato la conta dei pesci. Box primi di settore vincono con 77 catture (25-26 catture a testa). Spicca su tutti il box “A” di casa del Team La Sorgente con 81 catture. Ottima la resa del lago con una percentuale del 99%. Richiusi e riposti gli strumenti di pesca, gli agonisti si preparano per la prova del giorno successivo.

10441119_669892746434044_1091729022159102178_n

Domenica 8 – Come per il giorno precedente, il campo gara è stato suddiviso in 3 parti. Tolta la rete, alle ore 08:00 il giudice da il via alla 2° prova. Gli agonisti credevano di trovare le trote leggermente più a galla, invece è stata molto simile al pomeriggio precedente. Le tecniche più utilizzate sono stati i galleggianti, le coroncine di sonar in partenza e quelle di still in ricerca. I picchetti della parte centrale del lago hanno fatto la differenza sull’esito della prova. Qualche sporadica cattura qua e la nel resto del lago. La taglia dei pesci non era delle migliori: 150gr di media nelle due prove. Si sono catturate trote da 70gr a trote da circa 1 kg. Anche nella prova di domenica la resa del campo gara è stata elevatissima con un bel 100%. I box vincono la prova di settore con una media di 25 pesci a testa (75 catture per box). Fa l’assoluto di giornata  la squadra del Team Dream 3C box “A”.

Si aggiudica la Finale di Coppa Italia a Box Arci Pesca Fisa 2014 il box “A” del Team La Sorgente con un 2,5 penalità e 166 catture, secondi sul podio il Team Acquafish box “A” con 3 penalità e 138 trote; 3° sul podio la squadra ASD Lago Plello box “b” con 3,5 penalità e 147 catture. Presenti anche due box dei Pescatori del Topino i quali si posizionano al 8° e 16° posto in classifica. Il box “A” composto da Zaroli-Foglietta-Reali è il miglior team umbro dei 6 box presenti alla finale.

Risultati 1° prova – Sabato 7 giugno

Risultati 2° prova – Domenica 8 giugno

CLASSIFICA FINALE

10291154_669901619766490_6475526118704631960_n